La strategia SEO di Grammarly: 11 spunti interessanti


Grammarly è un assistente alla scrittura. Secondo i nostri dati, il suo sito web riceve circa 22,2 milioni di visite di ricerca mensili su 2.468 pagine pubblicate.

Se Grammarly acquistasse lo stesso traffico tramite Google Ads, costerebbe circa 5,1 milioni di dollari al mese.

Il valore del traffico organico stimato di Grammarly se fosse stato acquistato tramite Google Ads

In questo post, condividerò 11 suggerimenti tratti dalla mia profonda immersione nella strategia SEO dell’azienda.

1. Il 38,6% del suo traffico di ricerca organico è brandizzato

Grammarly ottiene circa 7,8 milioni di visite di ricerca mensili da query di ricerca contenenti la frase “grammarly”. Questo è il 38,6% del suo traffico organico totale.

Traffico organico branded stimato di Grammarly

Ironia della sorte, tuttavia, ottiene almeno altre 590.000 ricerche mensili di parole chiave contenenti errori di ortografia del marchio.

Traffico organico del brand stimato da Grammarly, inclusi gli errori di ortografia

Dato che ha 30 milioni di utenti giornalieri (secondo le sue stesse stime), questo non sorprende. In effetti, ci sono oltre 37.000 query nel nostro database di parole chiave negli Stati Uniti contenenti “grammaticamente” con un volume di ricerca mensile totale stimato di 3,1 milioni.

Ci sono oltre 37.000 parole chiave contenenti "grammaticale" nel database delle parole chiave statunitensi di Ahrefs

2. Il 29,7% del traffico va alla home page

La home page di Grammarly riceve circa 6,6 milioni di visite di ricerca mensili, quasi un terzo del suo traffico totale.

Traffico di ricerca organico stimato verso la home page di Grammarly

Nonostante l’azienda sembri fare uno sforzo per indirizzare la parola chiave “assistente alla scrittura” sulla sua home page (è nel tag del titolo della pagina), quasi tutto il suo traffico è di marca.

Traffico di ricerca organica branded stimato verso la home page di Grammarly

Infatti, la sua home page è responsabile dell’84,6% di tutto il suo traffico brandizzato.

3. Il 90,7% del suo traffico proviene dall’11,2% delle sue pagine

Solo 277 delle 2.468 pagine di Grammarly attirano la maggior parte del suo traffico di ricerca organico: 20,1 milioni di visite mensili.

La maggior parte del traffico organico di Grammarly va a una piccola percentuale delle sue pagine

Questo traffico va a un mix di strumenti gratuiti, post di blog e la sua home page.

Grammarly è tutt’altro che strano qui fuori. Vedrai una distribuzione simile per la maggior parte dei siti web, grazie al principio di Pareto (regola 80/20).

4. Il 22% dei suoi contenuti non riceve traffico organico

543 delle 2.468 pagine di Grammarly non ottengono traffico organico.

Il 22% delle pagine di Grammarly non riceve traffico organico

Ecco una rapida suddivisione di queste pagine:

  • 360 post sul blog
  • 76 pagine di lavoro
  • 77 articoli di supporto
  • 12 pagine sviluppatore/API
  • 12 PDF
  • 6 altro

A parte i post del blog, nessuna delle altre pagine sembra essere stata creata pensando ad attirare traffico di ricerca. Quindi non sorprende che non ne ricevano nessuno.

In effetti, questo è il caso anche di alcuni dei post del blog.

Ad esempio, ci sono 48 post senza traffico nella sottocartella /business/.

Nessuno dei post del blog di Grammarly nella sottocartella /business/ riceve traffico organico

La maggior parte di questi sembra essere più un contenuto di tipo leadership di pensiero che pezzi incentrati sulla ricerca.

Esempio di contenuto di leadership di pensiero da Grammarly

5. Il 13,5% del suo traffico va a strumenti gratuiti

Grammarly ha sette strumenti gratuiti che cumulativamente ottengono oltre 3 milioni di visite di ricerca mensili stimate.

Traffico di ricerca organico mensile stimato verso sette degli strumenti gratuiti di Grammarly

Tuttavia, quasi tutto il traffico va solo a due di questi strumenti: il correttore grammaticale e il controllo antiplagio.

È interessante notare che il 77,4% di questo traffico non è di marca. Proviene da parole chiave come “correttore grammaticale”, “correttore di plagio”, “correttore ortografico” e “correttore di punteggiatura”, che ottengono tutte decine di migliaia di ricerche mensili stimate.

Volumi di ricerca mensili stimati negli Stati Uniti per le parole chiave che Grammarly sta prendendo di mira con strumenti gratuiti

Vuoi utilizzare questa tattica SEO per il tuo sito web?

  1. Vai a Esplora parole chiave
  2. Inserisci alcuni termini “seed” relativi al tuo settore
  3. Vai al Termini corrispondenti rapporto
  4. Aggiungi parole e frasi come attrezzo, Strumenti, calcolatrice, correttoree Generatore al filtro “Includi”.
  5. Seleziona “Qualsiasi parola” nel filtro “Includi”.
  6. Fai clic su “Applica”

Ad esempio, se vendi software di contabilità, potresti inserire semi come “tasse” e “stipendio”.

Trovare parole chiave da targetizzare con gli strumenti in Keywords Explorer di Ahrefs

6. Il 50,3% del traffico va al blog

Grammarly è impegnato nel blogging. 1.699 delle sue 2.468 (69%) pagine sono post di blog, che attraggono più della metà (~11,2 milioni) del suo traffico di ricerca stimato.

Il blog di Grammarly è responsabile di oltre la metà del suo traffico di ricerca organico

La maggior parte di queste pagine (81,6%) riceve almeno una parte del traffico di ricerca, quindi è chiaro che Grammarly adotta un approccio al blog incentrato sulla ricerca.

In termini di ciò che trattano i post, riguardano principalmente termini grammaticali come verbi, sostantivi, ecc.

Esempio di un post sul blog di Grammarly

La maggior parte di questi termini ottiene tonnellate di ricerche mensili e Grammarly è al primo posto per molti di essi, ecco perché il suo blog riceve così tanto traffico di ricerca.

Il blog di Grammarly è al primo posto per oltre 21.000 parole chiave, secondo Site Explorer di Ahrefs

7. Il 15,1% dei post del blog ottiene l’83,6% del traffico del blog

Solo 256 dei 1.699 post del blog di Grammarly ottengono circa 9,4 milioni di visite di ricerca organiche mensili, quasi tutto il traffico totale del suo blog.

La maggior parte del traffico del blog di Grammarly proviene da una piccola percentuale dei suoi post sul blog

Ancora una volta, questa distribuzione non è anormale. In realtà è ancora più estremo sul nostro blog, con il 6,7% dei nostri post che attira il 77,9% del traffico del nostro blog.

Tuttavia, non ci avviciniamo neanche lontanamente alla quantità di traffico di ricerca organico ottenuto da Grammarly.

Il blog di Grammarly riceve molto più traffico di ricerca organico rispetto al blog di Ahrefs

Ciò è in parte dovuto al fatto che i termini Obiettivi grammaticali (e ranghi per) sono molto popolari.

Ad esempio, ci sono circa 151.000 ricerche mensili per “em dash” negli Stati Uniti Grammarly è attualmente al sesto posto.

Volume di ricerca mensile stimato negli Stati Uniti per "em trattino," tramite l'esploratore di parole chiave di Ahrefs

8. Il 75,8% dei suoi post con le migliori prestazioni è stato pubblicato molto tempo fa

Grammarly ha bloggato per un po’. Ha pubblicato il suo primo post sul blog il 22 giugno 2012.

Grammarly ha pubblicato il suo primo post sul blog più di 10 anni fa

Se inseriamo l’URL di quel post nel Content Explorer di Ahrefs, vediamo che probabilmente non ci è voluto molto per scriverlo, dato che è lungo solo 304 parole. Eppure ancora oggi attira centinaia di visite organiche mensili.

Il primo post sul blog di Grammarly era lungo solo 304 parole, secondo Content Explorer di Ahrefs

Tuttavia, questo è ben lungi dall’essere uno dei post più performanti di Grammarly.

Se guardiamo ai post che ottengono 10.000 visite di ricerca mensili o più, solo il 24,2% di essi è stato pubblicato negli ultimi due anni (da novembre 2020). La maggior parte di essi è stata pubblicata nel 2016 o nel 2017.

La maggior parte dei post del blog più popolari di Grammarly sono stati pubblicati alcuni anni fa, secondo Content Explorer di Ahrefs

Questo dimostra solo che la SEO non è una strategia dall’oggi al domani. Possono volerci anni per sperimentare il pieno vantaggio di una solida strategia SEO.

9. L’aggiornamento dei post del blog è una parte fondamentale della sua strategia

La maggior parte dei post più performanti di Grammarly sono stati aggiornati negli ultimi mesi.

Ad esempio, il suo post sulle contrazioni per iscritto è stato inizialmente pubblicato nel giugno 2016. Ma ha aggiornato e ripubblicato il post nell’agosto 2022.

Esempio di un post sul blog che Grammarly ha ripubblicato sei anni dopo aver scritto per la prima volta il suddetto post

Se cerchiamo il blog di Grammarly in Content Explorer, il grafico “Pagine nel tempo” mostra come la sua strategia di pubblicazione e ripubblicazione è cambiata nel tempo.

Content Explorer mostra che Grammarly ha ripubblicato più contenuti di recente

Tra giugno 2016 e giugno 2017 ha pubblicato 529 nuovi post ma non ha ripubblicato un solo post. Confrontalo con il periodo da giugno 2021 a giugno 2022, quando ha pubblicato 185 post e ripubblicato 29 (13,5% di tutti i post durante il periodo).

Molti di questi aggiornamenti hanno avuto un impatto incredibile anche sul traffico di ricerca.

Ad esempio, ha ripubblicato il suo post sui participi nel luglio 2022. Poco dopo, il traffico di ricerca organico è aumentato da ~1,5K a ~16K al mese.

Il traffico organico stimato al post del blog di Grammarly sulle contrazioni è aumentato vertiginosamente dopo che il post è stato aggiornato e ripubblicato

10. Lo 0,7% del suo traffico va alla sua sezione di supporto

Il sottodominio di supporto di Grammarly ottiene solo lo 0,7% circa del traffico di ricerca organico totale dell’azienda. Ma questo è abbastanza impressionante se si considera quanto poco contenuto ci sia.

In questo momento, secondo il Struttura del sito report in Site Explorer, ha 399 pagine.

La sezione di supporto di Grammarly ha 399 pagine, secondo Site Explorer di Ahrefs

Ma la parte impressionante è che ci è voluto uno sforzo minimo per ottenere questo traffico, poiché gran parte di questo contenuto è super breve.

Ad esempio, secondo Content Explorer, la pagina di supporto con le migliori prestazioni riceve circa 26,8.000 visite mensili nonostante sia lunga solo 77 parole.

La maggior parte delle pagine di supporto di Grammarly sono piuttosto brevi, secondo Content Explorer di Ahrefs

Infatti, il 76,5% del traffico di ricerca organico della sezione di supporto proviene da soli 20 articoli per un totale di 4.023 parole.

Praticamente tutto questo traffico proviene dalla ricerca di marca (ad esempio, “aggiungi grammatica alla parola”). Ma c’era da aspettarselo, poiché il contenuto di questo sottodominio risponde a domande sullo strumento.

11. 23,9K di traffico vanno alle pagine “hub”.

Grammarly ha recentemente iniziato a creare brevi guide introduttive ad argomenti che si collegano a post di blog correlati, altrimenti noti come hub di contenuti.

Ecco le quattro pagine “hub” che ha attualmente:

Sembra che funzioni bene finora. La maggior parte di queste pagine attira già qualche migliaio di visite di ricerca organiche al mese.

di Grammatica "centro" le pagine sembrano attrarre una buona quantità di traffico di ricerca, secondo Site Explorer di Ahrefs

Pensieri finali

Le prestazioni di ricerca di Grammarly sono in rialzo da anni e c’è molto da imparare da esso. Sarà interessante vedere dove andrà il suo team SEO da qui.

Hai domande? me il ping su Twitter.





Source link

By LocalBizWebsiteDesign

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *